11.1 C
Athens
Δευτέρα, 28 Νοεμβρίου, 2022

ΠΑΤΡΙΑΡΧΙΚΟ ΓΡΑΜΜΑ ΠΡΟΣ ΤΗΝ ΚΟΙΝΟΤΗΤΑ SANT’ EGIDIO ΓΙΑ ΤΗΝ ΔΙΑΘΡΗΣΚΕΙΑΚΗ ΣΥΝΑΝΤΗΣΗ ΣΤΗ ΡΩΜΗ

Ο Οικουμενικός Πατριάρχης Βαρθολομαίος συμμετείχε στην Συνάντηση Προσευχής για την Ειρήνη μεταξύ των θρησκειών που πραγματοποιήθηκε στη Ρώμη τον περασμένο Οκτώβριο, με θέμα “Κανείς δεν σώζεται μόνος του. Ειρήνη και αδελφότητα”. 
Σχετικά με τη σημασία αυτής της προσευχητικής συνάντησης απέστειλε την ακόλουθη επιστολή στον καθηγητή Andrea Riccardi της Κοινότητος Sant΄ Egidio που διοργάνωσε το γεγονός.
Una visione comune di fraternità e di pace nella lettera del Patriarca Bartolomeo I a Andrea Riccardi dopo l’Incontro per la Pace di Roma 
Il patriarca ecumenico Bartolomeo I, arcivescovo di Costantinopoli, è stato tra i protagonisti dell’Incontro di Preghiera per la Pace tra le religioni tenutasi a Roma lo scorso ottobre, sul tema “Nessuno si salva da solo. Pace e fraternità”. Sull’importanza di questo momento ha scritto una lettera a Andrea Riccardi di cui pubblichiamo la traduzione in italiano: 
Allo stimato Prof. Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, da noi amata nel Signore: grazia a voi e pace da Dio. 
È con immenso piacere che inviamo questa Lettera Patriarcale di ringraziamento, per esprimere la nostra gratitudine a Lei e alla Comunità di Sant’Egidio per il generoso invito e l’accoglienza riservata alla nostra modesta persona, così come ai leader religiosi di tutte le tradizioni di fede, durante l’Incontro Internazionale di Preghiera per la Pace di quest’anno, dal titolo “Nessuno si salva da solo – Pace e Fraternità”. 
Veramente, è stata una profonda gioia poter condividere la fraternità e l’amore che definiscono la vostra Comunità, e prendere parte ad un dialogo eccezionale e così ben accolto che colpisce al cuore – l’essenza stessa del messaggio evangelico. Nella nostra sacra responsabilità di essere “pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi – con dolcezza e rispetto” (Prima lettera di Pietro 3,15) abbiamo gioito nel cogliere l’occasione per rafforzare i nostri legami fraterni. 
Dal nostro Sacro Centro, supplichiamo il Signore di continuare a benedire la vostra venerabile Comunità e di aiutarci tutti a mettere in atto la visione comune che condividiamo e che è stata meglio articolata dal Signore prima della Sua Passione “perché tutti siano una sola cosa; come tu, Padre, sei in me e io in te, siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato” (Giovanni 17,21) 
Dal Patriarcato Ecumenico, 2 novembre 2020 
Devotamente vostro, 
Bartolomeo I 
Arcivescovo di Costantinopoli – Nuova Roma 
e patriarca Ecumenico 

Σχετικά άρθρα

ΤΕΛΕΥΤΑΙΑ ΑΡΘΡΑ